Terapie
banda top

Chirurgia orale

La chirurgia orale detta anche chirurgia ambulatoriale interviene in tutte quelle situazioni che necessitano di un intervento realizzabile in anestesia locale. Di seguito vengono riportati gli interventi che si effettuano presso il nostro studio:

Estrazioni dentarie
Le estrazioni vengono eseguite per eliminare i denti e/o le radici non più recuperabili o malposte che divengono nocive per l’apparato masticatorio oppure alla salute generale (perché fonte di diffusione di germi e sostanze tossiche nell’organismo). Talvolta si può riscontrare la presenza di denti formatisi in soprannumero rispetto alla norma, detti denti“sovrannumerari”, che causano problemi locali (come ad es. malposizioni dentarie, affollamento) ed è quindi necessario estrarre.

Asportazione del frenulo Vestibolare Superiore Mediano
Il frenulo vestibolare superiore mediano è una struttura fibrosa costituita da fibre connettivali ed elastiche che raccorda il labbro superiore al processo alveolare (struttura anatomica in cui sono inseriti i denti). Può presentare forma e dimensioni molto variabili; nei casi in cui è molto sviluppato può essere necessario eseguire una asportazione chirurgica detta “frenulectomia” perché è spesso causa di possibili danni ai tessuti parodontali o di malposizioni dentarie come l’insorgenza del diastema interincisivo (spazio libero interposto agli incisivi centrali). La frenulectomia consiste nell’asportazione parziale o totale del frenulo eseguita ambulatoriamente in anestesia locale.

Asportazione del Frenulo Linguale
Un frenulo linguale corto provoca una ridotta mobilita’ della lingua che può causare sia modificazioni della forma delle arcate (soprattutto spaziature tra i denti dell’arcata inferiore) sia problemi di pronuncia di alcune lettere (soprattutto la S). Il trattamento chirurgico consiste nella frenulectomia, in anestesia locale, seguita dalla sutura e dalla rimozione dei punti a distanza di 7-8 giorni dall’intervento.

Chirurgia dei Denti Inclusi o Ritenuti
A seconda del dente interessato e della sua collocazione può essere richiesto il recupero o l’estrazione del dente incluso. Il recupero del dente incluso ed il suo corretto allineamento in arcata prevede prima una asportazione dell’osso circostante seguita poi dalla applicazione di un attacco ortodontico metallico mediante il quale si esercita la trazione. Il dente che più frequentemente richiede questo tipo di trattamento è il canino superiore. La mucosa orale viene poi suturata nella sua posizione precedente. Quando il recupero del dente incluso è inutile o vi è una precisa indicazione all’estrazione, come accade frequentemente a livello dei terzi molari (detti anche “denti del giudizio”), può essere richiesta la germectomia, estrazione precoce che anticipa la completa formazione del dente e che si effettua generalmente tra i 9-11 anni.

Chirurgia di Cisti dei Mascellari
Le cisti dei mascellari hanno diverse origini e sono diversamente invasive nell'ambito delle ossa mascellari. Per la loro stessa natura le cisti tendono ad espandersi continuamente e questo è uno dei motivi principali per cui devono essere rimosse (rimuovere la parete per lasciare la cavità che le contiene riempirsi con nuovo osso). La mancata asportazione di una cisti può portare alla perdita degli elementi dentali coinvolti o nei casi peggiori alla frattura dell'osso mandibolare.

Realizzato da Infomedia © 2018